Quando la Pit Bike è divertente ma non abbastanza, ci vuole un motore 2T. Allora un buon vecchio Rotax V127 appartenente ad un Aprilia Tuareg 125cc degli anni '80 è quello che ci vuole.
Trovato il motore a buon prezzo ho eseguito un meticoloso restauro riportandolo ai tempi della sua gioventù, quindi ho rilevato la geometria esterna per eseguire uno studio di fattibilità al CAD 3D. Ovviamente anche il telaio della Pit Bike Dream 666 è stato portato in 3D. Primo intervento che si è reso necessario dopo il taglio dei supporti inferiori che reggevano il motore Pit Bike 160cc è stato allargare i telaio nella zona del fulcro forcellone per poter utilizzare il forcellone originale Aprilia che verrà poi modificato. Dopo questa operazione ho disegnato una culla da aggiungere al telaio per sostenere il nuovo motore e sono poi passato alla piegatubi per realizzare le prime prove. Ora sono arrivato al momento della saldatura. Anche per questo progetto siamo solo all'inizio e come è prassi di questi tempi non si sa quando si vedrà la fine...